We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set.

Hotel Villa al mare

Colora la tua vacanza

terme-e-benesserenatura-e-culturavino e divinomare-e-sport               

 

Il coniglio all'ischitana

coniglio

IL “PRINCIPE” CONIGLIO.
Le vie del coniglio sono infinite, o quasi. Per la cucina isolana il coniglio è un vero totem, come il ragù a Napoli. È il piatto dei riti stagionali, delle feste; dei fidanzamenti, dei matrimoni. Il “coniglio all’ischitana”, ricetta con la quale si identifica la gastronomia locale, affonda le radici nella storia. Risale all’epoca dei Fenici, che utilizzavano i conigli come cibo di riserva: catturati in Spagna, li liberavano nelle isole dove facevano tappa, tornando a casa dopo aver scaricato le merci nei porti. Nell’intervallo di tempo tra un viaggio e l’altro, le bestiole si riproducevano in fretta: era semplice cacciarli nei ristretti ambiti insulari dove si sbarcava per fare rifornimento.


Il coniglio selvatico di Ischia, che tuttora popola i boschi e i crinali collinari, vanta questi formidabili antenati. Secoli dopo i contadini, scavando buche in aperta campagna, hanno scoperto che quei fossi, profondi anche più di tre metri, erano i ripari ideali per allevare i conigli in uno stato semi-selvatico. Oggi il «coniglio da fossa» è un presidio Slow Food.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 1 coniglio da 1,300 gr
  • 300 gr di pomodorini di pendolo
  • 1 aglio intero
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 50 gr di concentrato di pomodoro
  • 100 gr d’olio extra vergine
  • sale e pepe
  • timo, basilico e maggiorana
  • 1 peperoncino

PROCEDIMENTO:

Tagliare in pezzi il coniglio e rosolarlo per bene in olio extravergine d’oliva in un tegame di coccio. Aggiungere l’aglio intero, il concentrato di pomodoro e stufare per qualche minuto. Sfumare con il vino bianco, fare evaporare e aggiungere i pomodorini di pendolo tagliati in quattro. Salare e pepare e far cuocere per 20 minuti. A cottura ultimata aggiungere le erbe aromatiche ed il peperoncino tritato.
Condividi